Centri Storici

500 piazze, più di 1000 monumenti significativi, 37 rocche, 106 castelli, 15 fortezze e 170 torri, migliaia di chiese, 96 abbazie, 183 santuari, 72 teatri storici tutti restaurati e in attività fanno delle Marche una delle regioni d’Italia più ricche di beni culturali.

Altrettanti scrigni preziosi sono le numerose città d’arte disseminate su tutto il territorio regionale come ad es. Urbino, posizionata sulla cima di un colle con il meraviglioso Palazzo Ducale dei Montefeltro; San Leo, con il monumentale forte caratterizzato da maestosi torrioni cilindrici; Fano, costruita nella seconda metà del ‘400; Gradara, antica cittadina di stampo medievale con la sua rocca fatta erigere da Pandolfo Malatesta, Mondavio dove si erge un maestoso castello quattrocentesco, Loreto, città che deve la sua fama mondiale al santuario della Casa di Nazareth, meta di continui pellegrinaggi, Recanati, patria di Giacomo Leopardi  e non per ultima Fossombrone, città bella e ricca di storia posizionata sul percorso dell’antica Flaminia, a metà strada fra il mare Adriatico e gli Appennini. Città dal fascino unico con i suoi vicoli, portici, scalinate, palazzi signorili, chiese, rocche. Fossombrone possiede anche un ricco patrimonio naturalistico come I monti delle Cesane, foreste demaniali che coprono 2.500 ettari in cui sono stati preparati dei sentieri per favorire l'escursionismo e il piacere delle esplorazioni, le “Marmitte dei Giganti”, morfosculture dovute all’erosione fluviale presenti nel “piccolo canyon” di Fossombrone scavato nei millenni dal Fiume Metauro. Partcolarmente suggestiva è la discesa della forra in canoa, specialmente in primavera.

Richiesta Informazioni